Transito di Maria Ignazia

Alle 13,15 di venerdì 20 ottobre è spirata la nostra sorella Maria Ignazia Danieli. Tutte le sorelle erano accanto a lei in preghiera e c’era anche Tonino Scalabrini. La affidiamo alla misericordia del Signore e chiediamo che la sua offerta contribuisca ad ottenere la pace.
Le esequie sono state, sabato 21, alle ore 15.30 a Montesole.
Alle esequie di Maria Ignazia abbiamo letto l’omelia di don Giuseppe fatta nel giorno della sua professione per il desiderio lasciato da lei scritto. Maria Ignazia chiedendo come letture quelle di quel giorno (sono quelle della solennità del Battesimo del Signore) e come omelia quella fatta in quell’occasione ha voluto descrivere un arco per lei fondamentale a unire battesimo, professione e morte.

Omelia di don Giuseppe –  Ricordo di Maria Ignazia
Omelia per la sepoltura a Sperticano

Deserto a Montesole

Dal 7 al 10 settembre prossimi si terrà a Monte Sole, nei pressi dell’oratorio di Cerpiano, un “evento fede” denominato Deserto a Monte Sole, organizzato dalla Piccola Famiglia dell’Annunziata e dall’Agesci, dal titolo: Cristiani, stranieri e pellegrini… (1Pt. 2,11).
Saranno giorni di preghiera insieme alla Comunità monastica, di ascolto della Parola di Dio (ci fermeremo in particolare sulla Prima lettera di Pietro), di silenzio, nei luoghi che sono stati teatro del più feroce eccidio nazifascista verso i civili in Europa. 
Il campo è rivolto alle Comunità Capi.
Per info e iscrizioni: www.buonacaccia.net/event.aspx?e=18370

Studio Comunitario

Studio comunitario su don Giuseppe 2022-2023
Come Dossetti vedeva la Chiesa nel tempo

Incontro di preparazione allo studio comunitario di quest’anno su don Giuseppe: “Interventi sul contesto sociale, ecclesiale e teologico attuale, per rileggere il suo pensiero oggi“. Interventi di  Cristina Simonelli e Giorgio Marcello con la presentazione di Fabrizio Mandreoli e l’introduzione di Mariam (qui il testo).

Interventi di Giorgio Marcello e Cristina Simonelli

Qui il video completo dell’intervista a Cristina Simonelli comprendente gli ultimi 7 minuti.

I poveri in Italia

Domenica 30 ottobre 2022 tre amici, figure significative della Caritas italiana, ci hanno offerto in un momento comunitario un panorama di alcune problematiche nazionali viste dal punto di vista particolare di Caritas.
Pochi giorni prima, il 17 ottobre, c’era stata la presentazione del Rapporto caritas 2022 su povertà ed esclusione sociale (https://www.caritas.it/rapporto-2022-su-poverta-ed-esclusione-sociale/)

Francesco Marsico,Renato e Laura Marinaro (Caritas italiana)
I poveri in Italia oggi.L’esperienza della Caritas italiana.

[presentazione dei relatori]  [relazione: i poveri in Italia]

Francesco Marsico
Operatore sociale ed esperto di politiche sociali. Ha lavorato per molti anni per Caritas italiana, negli ultimi anni come Responsabile dell’Area Nazionale. È stato Coordinatore Esecutivo dell’Alleanza contro la povertà in Italia. 
Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha svolto attività in ambito di progettazione sociale, politiche sociali, finanza etica. È stato membro della Commissione di indagine sull’esclusione sociale, del Comitato tecnico della Fondazione per il Sud, del Comitato etico-scientifico di Microcredito per l’economia civile e di comunione.

Renato Marinaro:Dipendente di Caritas Italiana, inizialmente nel settore internazionale (3 anni), successivamente responsabile dell’Ufficio Studi (20 anni) e vicedirettore per gli aspetti organizzativi (5 anni). Per periodi più brevi anche altri incarichi, soprattutto di tipo organizzativo, informatico ed editoriale.
Da luglio 2009 a maggio 2013 collaboratore presso il Centro Studi e Ricerche Idos per conto di Caritas Italiana, per la redazione e la promozione del Dossier Statistico Immigrazione e di altre pubblicazioni sul fenomeno migratorio.
Attualmente membro della Direzione, responsabile (da settembre 2010) del Centro Documentazione e (da settembre 2015) del Servizio Promozione Caritas di Caritas Italiana.
Da gennaio 2017 delegato del datore di lavoro per il Servizio di Prevenzione e Protezione di Caritas Italiana.
Da novembre 2017 curatore della collana editoriale di Caritas Italiana “Viva voce” (ed. EDB).